L'associazione MRC è attiva nel campo del tempo libero e sociale per il quartiere di Carona

Oggi, normalmente, l'associa-zione organizza per ogni anno:

     - Un torneo di Jass
       (in primavera)

     - Un'uscita annuale culturale
       e o piacevole

     - La castagnata (festa
       popolare d’autunno)

CERCHIAMO NUOVI SOCI

​Per dare nuova vita alla nostra associazione

Email: manifestazioniricreativecarona@gmail.com

Doigt_pointé.jpg

Chi siamo

L’associazione è nata grazie ad un gruppo promotore intenzionato a promuovere “a Carona tutta una serie di manifestazioni” (cfr. richiesta di contributi del 15.3.1979 con allegato lo schizzo dei tavoli e delle panchine che si intendevano realizzare).

 

Nel corso dellassemblea costitutiva (27 maggio 1979) è stato individuato il primo comitato, si è deciso di dotarsi di uno statuto e di organizzare la prima festa per la ricorrenza di S. Pietro e S. Paolo, il 29 giugno 1979.

Il 17.12.1979 il comitato distribuisce i compiti per la Festa dell’albero e definisce il programma delle manifestazioni per l’anno 1980 (carnevale, festa d’estate alla Madonna d’Ongero, festa d’estate in Piazza Montaa, castagnata e Festa dell’albero.

L’assemblea generale del 10 settembre 1980 approva lo statuto dell’associazione.

L’attività dell’associazione si ridimensiona e (cfr. verbale dell’assemblea generale dei soci del 30.09.1980) si riduce a “carnevale, castagnata e Festa dell’albero”.

 

Per sabato 13 settembre 1986 viene organizzata la prima uscita offerta a tutti i residenti di Carona al beneficio di una rendita AVS, AI o vedovanza con destinazione Lago di Garda (con incontro con l’ex parroco di Carona, don Vito Pavan) e meglio come da comunicazione ai partecipanti del 9 settembre 1986. Dante Solari per l’occasione ha redatto una breve relazione (cfr. allegato XX).

 

Al carnevale 1988 appare il primo numero del giornalino “I püsee bei” in do parol con le vicende di tutti i giorni (alambicco), le imminenti scadenze elettorali ed i grandi progetti sportivi.

L’anno dopo (cfr. lettera del 27 settembre 1989) si festeggiano i primi dieci anni di vita dell’associazione.

Negli anni “I püsee bei” in do parol conferma la linea ormai tradizionale: le vacanze romane di un illustre impiegato comunale, l’attualità politica ed i grandi progetti.

Attualità politiche ritiro spirituale e grandi progetti dopo referendum caratterizzano anche l’edizione 1993 del giornalino di carnevale.

Per il carnevale 1995 gli sforzi sono indirizzati in modo particolare all’albero della cuccagna. Ne sorte, complice una giornata di sole, una bella manifestazione come si evince dall’archivio fotografico, foto dal Ernesto).

 

Le manifestazioni organizzate rimangono essenzialmente due (carnevale e castagnata) fino al 2009 , anno in cui il carnevale viene “passato” ai pompieri, oggi Associazione Cuore San Salvatore.

Con il 2014 si dà avvio ad una nuova iniziativa, il torneo di Jass.

 

Nel corso degli anni sono state offerte (chiedendo una partecipazione simbolica ai costi effettivi) le seguenti uscite:

          - Aprile 1997            Visita al prosciuttificio San Michele di Offanengo (CR) con “grande   
                                            abbuffata” per pranzo e visita alla cittadina di Crema

 

          - Settembre 2002   Due giorni all’Expo con visita alle arteplages di Morat, Neuchâtel e
                                            Bienne

          - Giugno 2004         Scorpacciata all’isola comacina

          - Giugno 2015         Expo Universale di Milano 

          - Giugno 2017         Gita al Monte Generoso

 

          - Giugno 2018         PICASSO, uno sguardo differente Esposizione presso il LAC di Lugano 

          - Giugno 2019         Sessa, Visita guidata alla miniera d'oro